Molini a Pietra Elettrici BioStoneMill.

Produzione molini a pietra elettrici professionali per farine dall’elevato valore aggiunto.

Il molino a pietra elettrico BioStoneMill è una macchina a costi di gestione molto bassi che garantisce prodotti di qualità elevata. A partire dal rispetto del germe di grano che rimane parte integrante del prodotto finito.

Il germe è la parte del chicco che ha la maggior concentrazione di sostanze nutritive, come vitamine (B1, B2, PP, B6), proteine, magnesio, calcio, sali minerali, fibre, oli essenziali ed enzimi. Questa enorme ricchezza della natura, è preservata dalla macinazione a pietra nel molino BioStoneMill.

Le farine che si ottengono, permettono di realizzare alimenti da forno più facilmente digeribili, con profumi più intensi, maggior gusto, conservabilità, colorazione e consistenza della crosta.
Oltre a garantire anche il corretto livello nutrizionale.

INGOMBRI E PESI

BioStoneMill 700


base 1200 x 1200 mm
altezza 1500 mm
peso 800 kg

BioStoneMill 1500


base 2500 x 2000 mm
altezza 2000 mm
peso 2700 kg

ALIMENTAZIONE PRODOTTO

BioStoneMill 700 e BioStoneMill 1500


  • coclea di alimentazione completamente in acciaio Inox;
  • velocità regolabile per una corretta calibratura in funzione del prodotto e della quantità da macinare.
STRUTTURA

Tipo di legno


Ricavato da travi e pannelli in abete lamellare naturale, stabilizzato dopo lavorazioni con prodotti anti-UV.

Contenitore delle mole


Involucro esterno
in Lightquarz Microban, con impasto dall’esclusiva tecnologia antibatterica.

Involucro interno
in acciaio Inox.

Coperchio
in 3 parti, in abete lamellare, rivestito in acciaio Inox.
Grande apertura per ispezione, pulizia e massima igiene.

Uscita prodotto


L’uscita del prodotto è equipaggiata di una serranda di chiusura e di un oblò spia, utilizzabile anche per il prelievo campione.

Opzionali:

  • seconda uscita;
  • rilevatore di temperatura per assicurare una macinazione ottimale.
CARATTERISTICHE MOLE

Diametro 700 mm (BioStoneMill 700)
Diametro 1500 mm (BioStoneMill 1500)

Spessore 200 mm (macina inferiore fissa, macina superiore basculante e rotante).

Scanalature radiali di massima precisione, rifinite a mano.

L'estrema durezza delle mole è dovuta ai componenti che ne garantiscono la lunga durata.
L’impasto delle mole è costituito da:

  • smeriglio (Al2O3, Corindon)
  • pietra focaia (Fe2O3, Hematite)
  • cloruro di magnesio (MgCl2)
  • ossido di magnesio (MgO, Periclase)
  • mescolato con acqua (H2O)

Non c’è colla. Le pietre sono legate dalla magnesite.

Pietre certificate idonee al contatto con alimenti.

h

SCARICA CERTIFICATO

COMANDO MACINA

Velocità rotazione


Motore 6.5 kW per BioStoneMill 700, o motore 15 kW per BioStoneMill 1500, con protezione ATEX 22.

La trasmissione è con cinghie trapezoidali.

Regolazione gap


BioStoneMill 700 o BioStoneMill 1500

  • Manuale con volantino, nella versione più economica.
  • Automatica e digitale, in opzionale, per garantire ricette di macinazione pre-memorizzate.

Processo industriale


Per un processo industriale dove si richiedano macinazioni differenziate è previsto un pannello di controllo touch screen tramite il quale vengono regolati e/o memorizzati i parametri di lavoro e le ricette.

BioStoneMill 700


base 1200 x 1200 mm
altezza 1500 mm
peso 800 kg

BioStoneMill 1500


base 2500 x 2000 mm
altezza 2000 mm
peso 2700 kg

BioStoneMill 700 e BioStoneMill 1500


  • coclea di alimentazione completamente in acciaio Inox;
  • velocità regolabile per una corretta calibratura in funzione del prodotto e della quantità da macinare.

Tipo di legno


Ricavato da travi e pannelli in abete lamellare naturale,
stabilizzato dopo lavorazioni con prodotti anti-UV.

Contenitore delle mole


Involucro esterno in Lightquarz Microban, con impasto dall’esclusiva tecnologia antibatterica.

Involucro interno in acciaio Inox.

Coperchio in 3 parti, in abete lamellare, rivestito in acciaio Inox.
Grande apertura per ispezione, pulizia e massima igiene.

Uscita prodotto


L’uscita del prodotto è equipaggiata di una serranda di chiusura e di un oblò spia, utilizzabile anche per il prelievo campione.

Opzionali:

  • seconda uscita;
  • rilevatore di temperatura per assicurare una macinazione ottimale.

Diametro 700 mm (BioStoneMill 700)
Diametro 1500 mm (BioStoneMill 1500)

Spessore 200 mm (macina inferiore fissa, macina superiore basculante e rotante).

Scanalature radiali di massima precisione, rifinite a mano.

L’estrema durezza delle mole è dovuta ai componenti che ne garantiscono la lunga durata.
L’impasto delle mole è costituito da:

  • smeriglio (Al2O3, Corindon)
  • pietra focaia (Fe2O3, Hematite)
  • cloruro di magnesio (MgCl2)
  • ossido di magnesio (MgO, Periclase)
  • mescolato con acqua (H2O)

Non c’è colla. Le pietre sono legate dalla magnesite.

Pietre certificate idonee al contatto con alimenti.

h

SCARICA CERTIFICATO

Velocità rotazione


Motore 6.5 kW per BioStoneMill 700, o motore 15 kW per BioStoneMill 1500, con protezione ATEX 22.

La trasmissione è con cinghie trapezoidali.

Regolazione gap


BioStoneMill 700 o BioStoneMill 1500

  • Manuale con volantino, nella versione più economica.
  • Automatica e digitale, in opzionale, per garantire ricette di macinazione pre-memorizzate.

Processo industriale


Per un processo industriale dove si richiedano macinazioni differenziate è previsto un pannello di controllo touch screen tramite il quale vengono regolati e/o memorizzati i parametri di lavoro e le ricette.

Granulometria più spinta:

  • setaccio con maglie da 500 micron – scarto al 6%
  • portata: 200 kg/h
  • temperatura di uscita prodotto: 37…40 °C con temperatura ambiente prossima ai 30 °C
  • assorbimento motore: 20…22A (nella norma)
  • utilizzo macchina: nel suo normale range

Tecnologia moderna
ed ecologica per farine
“come una volta”

SCOPRI DI PIÙ

Paglierani ed Ocrim hanno dato vita alla produzione di molini a pietra per farine ad alto valore aggiunto.
Per dare futuro ad una pratica salutare e genuina che aveva scarsa diffusione.

Il mulino a pietra BioStoneMill si presenta come un cilindro rivestito in legno, con la parte interna, quella a contatto con il prodotto, in acciaio inossidabile, dentro cui lavorano le macine di pietra.

Attraverso una tramoggia di carico, utile anche per regolare la portata, il grano arriva nell’apertura centrale della parte superiore della macina. E la macinatura può iniziare.

Una volta completata la fase di macinazione, il prodotto ottenuto può essere abburattato (setacciato) per separare la crusca dalla farina.

Nel caso del grano i prodotti ottenuti dalla macinazione a pietra sono generalmente una singola farina integrale tutto corpo oppure una semi integrale e due sottoprodotti (crusca grossa e cruschelli).

Lunga durata delle pietre
ed elevato grado
di affidabilità

SCOPRI DI PIÙ

Le macine sono due ruote sovrapposte, di cui una mobile ed una fissa.
Sono in pietra speciale e possono lavorare cereali, leguminose e spezie:

  • grano/frumento tenero,
  • grano/frumento duro,
  • segale,
  • farro,
  • mais,
  • orzo,
  • riso,
  • avena,
  • kamut,
  • grano saraceno,
  • fave,
  • lenticchie,
  • ceci,
  • spezie.

Le mole sono estremamente dure e resistenti. Quindi, il loro consumo è irrilevante e il loro impiego molto economico nel tempo.

In un mulino a pietra
l’igiene è fondamentale

SCOPRI DI PIÙ

Per ottenere il massimo livello di igiene possibile, il molino a pietra BioStoneMill è stato realizzato con un coperchio apribile che consente un accesso rapido e in sicurezza, per il controllo e la pulizia, sia del contenitore in acciaio inossidabile, sia delle macine.

La macinatura, si sa, è un processo versatile.
È infatti abituale che un molino macini cereali diversi. Avere una pulizia facilitata riduce i tempi morti e garantisce la “non contaminazione”, cioè la massima qualità, del prodotto finito.

Solo
cereali puliti

SCOPRI DI PIÙ

La macinazione a pietra viene preceduta da una fase di pulizia del chicco.

Lo scopo è quello di separare gli eventuali contaminati e contaminanti, siano essi fisici o chimici.

In funzione dei cereali trattati viene definita la migliore linea di pulitura da abbinare alla macinazione a pietra.

Per questa valutazione, e conseguente scelta, è possibile avvalersi della tecnologia e del Savoir-Faire di Ocrim, azienda specializzata in questo tipo di macchinario.

BioStoneMill. Facile da usare, facile da posizionare.

BioStoneMill è estremamente facile da utilizzare.
Attraverso l’uso di un semplice volantino di manovra, che regola la distanza fra le macine, si determina il grado di macinazione e la granulometria del prodotto finale. Tutto qui.

Il mulino a pietra elettrico BioStoneMill è inoltre, una macchina “autonoma” che non necessita di particolari interventi per la sua installazione e messa in produzione.

Ciò consentirà, con estrema facilità, di progettare lo spazio che l’accoglierà in funzione dell’ottimizzazione e della razionalizzazione degli ambienti.

Eventualmente, anche per consentire il recupero di ambienti storici.

In questo caso, il senso di tradizione sarebbe combinato con le migliori tecniche moderne a salvaguardia dell’antica coltura della lentezza e del rispetto, per la realizzazione di alimenti densi di valori positivi.

Per maggiori informazioni
mettiti in contatto

* Campo obbligatorio

Dichiaro di aver letto l'informativa privacy.

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull'uso dei nostri servizi e per personalizzare i contenuti pubblicitari, questo sito utilizza cookie profilanti, anche di terze parti.
Per saperne di più e per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy.
Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione cliccando al di fuori di esso acconsenti all'uso dei cookie.